SEI IN > VIVERE BOLZANO > CRONACA
articolo

Arrestato uno spacciatore in pieno centro cittadino. Sequestrati 80 grammi di cocaina

2' di lettura
32

Continua senza sosta l'attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Bolzano.

L’attività di controllo economico del territorio, concentrata nel centro della città e attuata con l’impiego di militari in uniforme, delle unità cinofile antidroga ma anche di finanzieri in borghese ha portato, nel corso dell’ultima settimana, all’arresto di un cittadino italiano di 23 anni trovato in possesso di 80 grammi di cocaina.

Il ragazzo, un incensurato residente a Vipiteno, è stato notato nei pressi della stazione ferroviaria. L’atteggiamento circospetto dell’uomo, che si muoveva nervosamente lungo il marciapiede, guardandosi ripetutamente intorno, nell’evidente attesa di incontrare qualcuno, ha insospettito i finanzieri, che hanno deciso di non procedere immediatamente al controllo, defilandosi per appostarsi ad osservarne il comportamento.

L’intuito dei militari è stato premiato poco dopo, quando il ragazzo è stato raggiunto da un secondo soggetto, con il volto coperto dal cappuccio del giubbotto che, con un movimento quasi impercettibile, ha consegnato al primo un involucro, per poi allontanarsi repentinamente.

A quel punto, anche il giovane si è mosso per raggiungere un vicino parcheggio, ma è stato prontamente bloccato dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria, identificato e sottoposto a un controllo nel corso del quale si è dimostrato apparentemente collaborativo.

Alla richiesta dei militari se detenesse sostanze stupefacenti, infatti, il ventitreenne ha spontaneamente consegnato un piccolo involto in chellopane, all’interno del quale erano custoditi circa 5 grammi di cocaina.

La pattuglia, tuttavia, ritenendo che quello fosse solo un tentativo di eludere un controllo più approfondito, lo ha perquisito, rinvenendo ulteriori 75 grammi di polvere bianca, circostanza che ne ha determinato l’arresto.

Il consistente sequestro messo a segno dalle Fiamme Gialle altoatesine è il secondo nel corso della settimana. Appena pochi giorni prima, infatti, i militari del Gruppo Bolzano avevano sottoposto a sequestro 80 grammi di hashish e denunciato un italiano, lavoratore stagionale in un albergo della Val di Fassa, fermato a bordo dell’auto sulla quale viaggiava, lungo la val d’Ega.

I risultati conseguiti sono la risultante dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale della Guardia di finanza, in costanza dell’incremento della presenza di turisti in Alto Adige nel corso della stagione invernale e mirano a corrispondere alle istanze di sicurezza della cittadinanza, contrastando fenomeni, quali quelli dello spaccio di sostanze stupefacenti, che contribuiscono al degrado urbano.

Dall’inizio dell’anno, infatti, sono stati eseguiti 750 controlli, denunciate 7 persone per reati connessi agli stupefacenti e segnalati 20 soggetti al Commissariato del Governo per detenzione di droga destinata al consumo personale. Ammonta, poi, ad oltre mezzo chilo la sostanza stupefacente sequestrata.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Bolzano .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverebolzano o Clicca QUI.




Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2024 alle 12:02 sul giornale del 12 marzo 2024 - 32 letture






qrcode