SEI IN > VIVERE BOLZANO > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Elezioni Trentino Alto Adige 2023, a Bolzano Svp primo partito

3' di lettura
36

(Adnkronos) - Elezioni in Trentino e Alto Adige. A Trento è iniziato lo spoglio per le elezioni provinciali.

L'affluenza alle urne nella votazione per eleggere il presidente ed i consiglieri provinciali della XVII legislatura, svoltasi ieri domenica 22 ottobre in un unica giornata, è stata del 58,39%: un calo di quasi 6 punti rispetto alle elezioni di 5 anni fa, quando si recò alle urne il 64,05% degli elettori trentini, in pratica nei 527 seggi aperti si sono recati a votare 257.914 elettori su 441.723 aventi diritto. Scrutinate a Bolzano tutte le 491 sezioni e la Suedtiroler Volkspartei (Svp) ottiene il 34,5% dei voti, in calo di sette punti percentuali rispetto a 5 anni fa, ma rimane comunque il primo partito in Alto Adige. Il Team K ottiene l’11,1% mentre la Suedtiroler Freiheit di Eva Klotz il 10,9%. Bene Fratelli d'Italia che ottiene il 6%. La Lega che nelle elezioni del 2018 aveva ottenuto l’11%, è crollata al 3,1%. Il governatore Arno Kompatscher verso il terzo mandato. Le urne sono state ufficialmente chiuse alle 21 per le elezioni del nuovo Consiglio provinciale dell'Alto Adige. Per le elezioni provinciali per il rinnovo del Consiglio provinciale hanno votato 277.076 persone, con una percentuale del 71,5% degli aventi diritto (429.841). Si tratta di un calo del 2,4% rispetto al 2018, quando l'affluenza al voto era stata del 73,9%. In questa tornata elettorale la maggiore affluenza al voto è stata registrata a Verano con 86,6% (analogo risultato cinque anni fa sempre Verano con l'86,5 %), mentre la partecipazione più bassa si è avuta a Merano con il 57,7% (nel 2018 era Merano con il 62,1%). L'affluenza alle urne più alta a livello comprensoriale è stata del 79,2% nel comprensorio Salto-Sciliar registrato (2018: 80,0%), segue la Val Venosta con il 77,7% (2018: 76,6), la Valle Isarco con il 76,9% (2018: 78,3%), la Val Pusteria con il 76,9% (2018: 78,2%), l'Alta Val d'Isarco con il 73,8% (2018: 75,7%), i Comuni ladini con il 73,1% (2018: 75,4%), il Burgraviato con il 70,7% (2018: 72,5%) e il comprensorio Oltradige-Bassa Atesina con il 70,4% (2018: 74,4%). Il minor numero di elettori si è registrato nel comprensorio di Bolzano con il 59% (2018: 64,6%). Calo sensibile dei votanti anche a Laives che passa dal 67,8% del 2018 al 57,8% di oggi. L’affluenza alle urne per il voto per corrispondenza è leggermente aumentata: è passata dal 29,8% nel 2018 al 31,2% di quest'anno. Dei 42.197 elettori residenti all'estero, 13.175 hanno votato per posta. Negli altri Comuni principali della Provincia, a Bolzano ha votato il 59% degli elettori (nel 2018 il dato si sera fermato al 64,6%), a Bressanone il 71% (nel 2018 era il 73%), a Brunico il 71% (nel 2018 il dato era del 74,2%), a Laives il 57,8% (rispetto al 67,8% del 2018) e a Merano il 57,7% (62,1% nel 2018).



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-10-2023 alle 11:30 sul giornale del 24 ottobre 2023 - 36 letture






qrcode