Giunta Comunale: la seduta di lunedì 2 maggio

6' di lettura 02/05/2022 - Si è riunita in municipio la Giunta comunale di Bolzano. A seguire le principali decisioni comunicate dal Sindaco Renzo Caramaschi in conferenza stampa.

Delibere
Autorizzato uno storni di fondi (60.000 Euro) sul bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2022-2024. Sì anche al trasferimento del vincolo di pertinenzialità di un garage interrato ubicato nel parcheggio sotterraneo residenziale “Parkauto Silos Forum”. Via libera alla stipula di una concessione-contratto con l’associazione “SSV Bozen” per l’utilizzo di alcuni locali di proprietà comunale siti in via Roen 12, e alla stipula di una concessione–contratto con l'UPAD per l’utilizzo dell’immobile di proprietà comunale sito in viale Trieste 30. Nominata la commissione giudicatrice del concorso pubblico per esami per il conferimento di 1 posto di autista necroforo con contratto a tempo indeterminato (4a qualifica funzionale) con rapporto di lavoro a tempo pieno - 38 ore settimanali. Approvato il bando di un concorso pubblico per titoli ed esami per il conferimento di 1 posto di operatore laureato in scienze sociali con contratto a tempo indeterminato (8a qualifica funzionale) con rapporto di lavoro a tempo pieno (38 ore settimanali). Definito anche un concorso pubblico per esami per il conferimento di 15 posti di assistente amministrativo con contratto a tempo indeterminato (6a qualifica funzionale) - di cui 14 posti con rapporto di lavoro a tempo pieno (38 ore settimanali) e 1 posto con rapporto di lavoro a tempo parziale (23 ore settimanali). Concessi contributi ad associazioni culturali per l’anno 2022 ( complessivamente 99.700 Euro), nonché all’associazione “Sagapo’” per il progetto “History line e History school“ (4.500 Euro)e alla Fondazione “UPAD” per il progetto “Incontri culturali del pomeriggio“ (4.000 Euro). Concessi contributi all’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano per l'organizzazione dell'evento “Spring in the City” (15.000 Euro) e per il “Festival Bolzano in fiore arte” (50.000 Euro).

Promemoria
Definita l'indennita’ di risultato per il personale dirigenziale comunale per l' anno 2021. Concesso il patrocinio della Città di Bolzano alla cooperativa sociale "Bottega del Mondo Bolzano" per la Festa Bottega del Mondo il prossimo 14 maggio in piazza Municipio. Autorizzata l'esposizione della bandiera della Croce Rossa Italiana e l'illuminazione della facciata del municipio il 7 e 8 maggio in occasione della Giornata Internazionale della Croce Rossa. Concesso l'utilizzo gratuito del Lido di viale Trieste per la manifestazione "Acquathlon giovanile - 20° Ironkid" in programma il prossimo 15 maggio. Concesso l'utilizzo gratuito del Palasport per il saggio finale 2022 della società di ginnastica artistica "Bolzano Suedtirol". Sì all'adesione alla campagna di sensibilizzazione legata alla "Giornata internazionale sulle neurofibromatosi" (17 maggio 2022). Il prossimo sabato 7 maggio dalle 14.00 alle 20.30 si terrà la mostra di restituzione pubblica del progetto “Transforming the city by care” nato in sinergia tra Unibz. Ufficio Famiglia del Comune e cooperativa sociale Officine Vispa. Concesso il patrocinio all'associazione "Genitori Rainerum" per l'iniziativa di offerta educativa “Per educare un bambino ci vuole un villaggio” il 12, 19 e 24 maggio prossimi al Rainerum. L'Archivio Storico è stato autorizzato a mettere a disposizione l'uso della sala conferenze dell'antico municipio all'associazione "Volontarius" il prossimo 5 maggio per il lancio della "Settimana dell'Accoglienza 2022". Accolta anche la richiesta di utilizzo gratuito del Teatro comunale di Gries nel periodo maggio-giugno 2022 per la rassegna “Teatro della Scuola”.

Conto consuntivo 2021 (in allegato)
A margine della conferenza stampa di Giunta, il Sindaco Caramaschi con il Direttore direttore della Ripartizione Amministrazione delle Risorse Finanziarie del Comune di Bolzano Fabio Bovolon, ha presentato il bilancio consuntivo 2021 in fase di approvazione. La spesa totale impegnata dal Comune nel 2021 è stata di 323 milioni (333 nel 2020) ossia 3.000 Euro per abitante. La spesa corrente e per investimenti per l’anno 2021 è stata di 249 milioni (243 nel 2020), pari a 2.253 Euro per abitante (la spesa media nazionale per abitante è pari a 921 Euro). "La Città, ha detto il Sindaco, offre un’ampia gamma di servizi attraverso una serie di reti infrastrutturali e strutture. Queste sono opera di diverse generazioni e garantiscono il benessere sociale ed economico del capoluogo altoatesino. Sono 953 milioni di Euro di "assets" che equivalgono ad un valore di 8.860 Euro per ogni persona residente". L'avanzo di amministrazione, 152 milioni di Euro, è in parte costituito da accantonamenti o vincoli (96 milioni), mentre il resto (56 milioni) rappresenta una sorta di risparmio per investimenti futuri originato da economie nella spesa o maggiori entrate. "Abbiamo finanziato - ha detto il Sindaco- 52 milioni di Euro per nuovi investimenti per la città corrispondenti a 484 Euro per abitante, mentre la media nazionale è di 184 Euro". Corrisponde a zero l'indebitamento oneroso "Nel 2016 infatti, abbiamo estinto anticipatamente tutti i mutui onerosi e non ne abbiamo più accesi. Questo ci ha consentito di liberare le spese che pagavamo annualmente per le rate a favore dei servizi per i cittadini per circa 10 milioni di Euro". L'avanzo di amministrazione disponibile ammonta dunque a 56,1 milioni di Euro.

Per quanto riguarda la parte corrente, per poter fornire servizi alla collettività, il Comune ha acquisito risorse da famiglie e imprese (102 milioni di cui 53 da tributi e 49 milioni dai servizi), Stato (5 milioni) e Provincia (112 milioni di cui 62 per i servizi sociali e 50 per altro). Sono stati 219 i milioni di Euro per quanto riguarda le entrate correnti di cui 117 come trasferimenti, 52,7 dai tributi e 49 milioni di Euro di entrate extra-tributarie. Per quanto riguarda invece le spese correnti, nel 2021 sono state pari a 196,1 milioni di Euro. La spesa pro-capite corrente a Bolzano è pari a 1.823 Euro a fronte di una media nazionale di 711 Euro. Per quanto riguarda i tempi medi di pagamento, il Comune di Bolzano paga le fatture ricevute mediamente in 21 giorni (la media dei comuni dello stesso range è di 50 giorni). La tempestività dei pagamenti è di -18 giorni, ossia 18 giorni in anticipo rispetto alle scadenze delle fatture, mentre i comuni dello stesso range pagano mediamente con un ritardo di 7 giorni. Nel 2021 il 97% delle fatture sono state pagate dal Comune di Bolzano entro la scadenza (la media italiana è del 70%). Buona parte delle risorse correnti vengono spese per il sociale (88,9%), quindi per i servizi istituzionali (39%). Gli investimenti maggiori riguardano il settore della mobilità (14,8 milioni di Euro), quindi giovani sport e tempo libero (11,4) e istruzione (10.1). La spesa media pro-capite annua è pari a 642 Euro al primo posto in Italia ossia la più alta tra i comuni tra i 100 ed i 250 mila abitanti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2022 alle 22:17 sul giornale del 03 maggio 2022 - 83 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5gt





logoEV