Violazione delle norme anti-covid: festa con 200 giovani in un pub a Selva di Val Gardena (Bz)

1' di lettura 01/02/2021 - Ai militari sono occorse alcune ore per identificare tutti i 200 avventori presenti ad un party in un pub di Selva di Val Gradena in provincia di Bolzano.

A segnalare la violazione delle norme di sicurezza presenti nel Dpcm anti-covid sono stati i carabinieri di Ortisei. I militari hanno trovato almeno 200 giovani accalcati in un pub della cittadina dolomitica (nella provincia autonoma di Bolzano); locale che ne poteva contenere al massimo 80. Il tutto, senza alcun rispetto delle misure di distanzamiento sociale e in completa violazione delle norme di protezione individuale.

155 dei presenti sono stati sanzionati per aver trasgredito alle norme di contenimento della pandemia. Due le persone denunciate per aver rifiutato di fornire le proprie generalità, tre gli avventori sanzionati per ubriachezza in pubblico, e infine uno, anche per aver opposto resistenza al controllo dei militari dell'Arma.

Come scritto in una nota dai carabinieri: "difficile la posizione del titolare del locale che ha permesso la festa. La sua condotta è attualmente al vaglio delle Autorità amministrative. È già stato sanzionato per il mancato rispetto delle normative anti-covid". I giovani, (in gran parte sulla ventina d'anni), per sfuggire al controllo dei militari, hanno abbandonato all'interno del locale, anche undici grammi di marijuana.






Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2021 alle 09:54 sul giornale del 02 febbraio 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, milano, lombardia, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bL3J